Centro di Roma: il grande, inestimabile tesoro di Aurelio

Centro di Roma

Il centro storico di Roma è l’area territoriale della città racchiusa nelle mura aureliane. E’ naturalmente, una ZTL, ossia Zona a Traffico Limitato. Il centro di Roma è un concentrato di resti archeologici, strutture architettoniche di inestimabile valore e monumenti importanti. Per questo motivo è considerato patrimonio dell’UNESCO. Visitare il centro di Roma è come tornare indietro di millenni. Si respirano ancora le atmosfere e le suggestive paesaggistiche dei tempi del Medioevo. Non a caso, molti registi hanno scelto proprio questa zona della Capitale d’Italia come set a cielo aperto per i loro colossal.

 

Roma come Londra

Per alcuni versi, l’organizzazione della città di Roma può essere paragonabile a quella di Londra. Anche la capitale inglese, infatti, ha un centro ben preciso che è rappresentato dal Palazzo Reale, attorno al quale si espande e sviluppa tutto il resto dell’urbanistica cittadina. Infatti, entrambe le città sono annoverate nella classifica dei posti più cosmopoliti e metropolitani del mondo. Moderne all’esterno ma che racchiudono un cuore antico. Roma in ricordo dei tempi dei Gladiatori, degli Dei, degli Eroi dell’Impero. Londra, con la sua monarchia e una politica fatta di Re, Regine, Principesse, Dame e Cavalieri.

 

Facciamo un giro in centro a Roma?

Sei pronto a fare insieme a me un giretto turistico per il centro di Roma? Parleremo del patrimonio archeologico e culturale. Non disdegneremo, però, qualche frivola digressione dedicandoci a negozi, ristorantini e posti tipici nei quali trascorrere una piacevole serata. Partiamo? Via!

 

Urbanistica di Roma

 

Strade di Roma Centro

Strade di Roma Centro

 

Roma è talmente grande che, per gestirla topograficamente, geograficamente e politicamente, si è pensato di suddividerla in quartieri e rioni.

I rioni che rientrano nel centro di Roma sono:

  • Monti;
  • Trevi;
  • Colonna;
  • Campo Marzio;
  • Ponte;
  • Parione;
  • Regola;
  • Sant’Eustachio;
  • Pigna;
  • Campitelli;
  • Sant’Angelo;
  • Ripa;
  • Trastevere;
  • Borgo;
  • Esquilino;
  • Ludovisi;
  • Sallustiano;
  • Castro Pretorio;
  • Celio;
  • Testaccio;
  • San Saba;
  • Prati.

Questi 22 rioni sono inclusi all’interno delle mura aureliane. La cinta muraria fu costruita proprio per volere dell’Imperatore Aurelio e delimitava il territorio di sua competenza e proprietà. Ufficialmente, queste zone fanno tutte parte del centro di Roma.

Centro di Roma: storia, archeologia

 

Centro di Roma, Arco di Costantino

Centro di Roma, Arco di Costantino

 

Il centro di Roma è la zona della città più ricca di monumenti storici, di siti archeologici e di edifici dedicati all’arte e alla cultura. Ricordiamo che la Capitale è una delle città più importanti del mondo per quanto riguarda il patrimonio artistico-culturale. Non a caso, tutta l’area storica romana è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Un immenso e inestimabile valore e un fiore all’occhiello senza pari per la nostra Nazione. Il centro di Roma è praticamente un immenso parco archeologico a cielo aperto. La pavimentazione, le mura, i monumenti. Uno per tutti, naturalmente, il Colosseo. E’ l’antico anfiteatro, costruito in epoca Flavia. Era l’ombelico della società romana e veniva utilizzato sia per riunioni e assemblee politiche, sia per giochi e spettacoli.

Siti archeologici del centro di Roma

Dire “Roma” e dire “Colosseo” è praticamente la stessa cosa. Naturalmente, l’anfiteatro non è l’unico monumento prestigioso del centro anche se, probabilmente, il più importante e rappresentativo. Ne ricordiamo altri, ad esempio il Pantheon che era una tomba, un mausoleo. Oppure le Terme di Diocleziano. Ai tempi dell’Impero, le Terme erano considerate un luogo di incontro e scambio. Erano semplicemente bagni, dove le persone importanti potevano usufruire dell’acqua, delle docce, delle latrine e delle vasche. Tuttavia, lavarsi e prendersi cura di sé era un lusso riservato ai ricchi e ai potenti. Quindi, alle Terme si ritrovavano le più importanti personalità della città e ne approfittavano per discutere di economia, politica, urbanistica.

I monumenti di Roma Centro

 

Fontana di Trevi, Centro di Roma

Fontana di Trevi, Centro di Roma

 

Nel centro di Roma sorgono anche i più importanti e famosi monumenti. Uno su tutti, la Fontana di Trevi. Un’opera unica al mondo, una grande e maestosa fontana monumentale conosciuta in tutto il mondo. Tante le leggende attorno alla immensa e mirabile mostra d’acqua. Una su tutte, quella che obbliga ogni turista a lanciare tra i suoi flussi una monetina. Questo gesto costringerà il destino a fare in modo di dover tornare una seconda volta a Roma.

Ricordiamo, tra gli altri monumenti principali del centro di Roma

  • Piazza Navona e il suo trittico di Fontane Monumentali;
  • il Palazzo del Quirinale;
  • il Pantheon;
  • la Colonna Traiana;
  • la suggestiva Scalinata di Piazza di Spagna;
  • gli obelischi, quello di Piazza Navona e quello di Minerva.

 

Negozi, ristoranti, divertimento

 

Negozi tipici Centro di Roma

Negozi tipici Centro di Roma

Non solo cultura ma anche shopping a Roma

Il centro di Roma non è solo arte e cultura ma, trattandosi di una metropoli moderna e cosmopolita, tra l’altro anche considerata una delle icone della moda mondiale, offre anche occasioni di sano e frivolo shopping. Via Condotti, per esempio, è una delle strade più conosciute al mondo. Una lunghissima passeggiata che parte da Piazza di Spagna e si snoda del tridente: Via Condotti, Via Borgognona e Via Frattina. Un susseguirsi di vetrine di brand e marchi prestigiosissimi. Gioiellerie, pelletterie, pret à porter. Non esiste grande firma mondiale che non abbia almeno un punto vendita in questa costosa ed esclusiva zona shopping romano. Non solo: nel centro di Roma trovi anche chioschi, botteghe di prodotti tipici e chioschi.

Ristoranti tipici

Una città pensata per l’accoglienza del turista come Roma non può certo difettare in eno-gastronomia. Il centro di Roma pullula di ristoranti. Infatti, ce ne sono di tutti i tipi, incluse semplici pizzerie, trattorie alla buona, paninoteche e chioschi che distribuiscono street food. Tuttavia, la maggior parte dei ristoranti del centro di Roma offrono piatti della cucina tipica. Una nota di merito, in tal senso, alla zona di Trastevere. E’ l’area romana dove si trovano più locali di ristorazione rappresentativi e, soprattutto, dotati di cantine eccellenti.

Divertimento

Non mancano, nel centro di Roma, locali per il semplice svago. Per esempio, discoteche ma anche bar con tanto di dehor e zona aperta dove spesso c’è musica dal vivo o servizio di piano-bar. Il divertimento può anche consistere semplicemente in una passeggiata per le vie sempre piene di gente. Respirare la Roma notturna, vedere la luna specchiarsi nel Tevere, percorrere Ponte Milvio e la sua leggenda del lucchetto che rende gli amori eterni. Il tutto sotto le grandi stellate che solo il cielo di Roma, in certe serate limpide, sa regalare.

Uno dei più grandi eventi romani? Senza dubbio il famosissimo concerto del 1° Maggio. Arrivano turisti da tutt’Italia e da tutto il mondo per assistervi.

 

 

 

 

ultima modifica: 2018-12-05T15:05:44+00:00 da Daria Sanfilippo
Centro di Roma: il grande, inestimabile tesoro di Aurelio